Oltre l’istinto – Gilberto Gobbi –

“Ci si chiede: è possibile in psicologia andare  oltre l’istinto, oltre il naturalismo, oltre la visione bidimensionale dell’uomo, e considerare lo spirito nell’approccio terapeutico, come dimensione costitutiva dell’uomo?

Lo psichiatra viennese, Viktor Frankl, dopo una lunga esperienza psicoterapeutica, afferma: “In realtà lo psicosomatico, cioè l’uomo concepito come corpo e psiche, rappresenta un’unità: tale unità non costituisce però tutto l’uomo. Perché dell’uomo si possa parlare di totalità, è necessario aggiungere la dimensione spirituale: solamente la dimensione spirituale crea al’unità dell’uomo… Questi tre momenti: fisico, psichico, spirituale risultano inscindibili, cioè in chiave antropologica è impossibile scomporli”.

Karl Jaspers, già nel 1913, nella sua opera monumentale “Psicopatologia Generale”, osservava criticamente alla psicoanalisi: “Invece di appellarsi, come Freud, al vitale e al sessuale ci si può appellare anche al lato spirituale dell’uomo e sviluppare la sua psicologia. Freud vede talvolta con straordinaria giustezza ciò che avviene per la repressione sessuale. Ma egli non si domanda che cosa accade con la repressione dello spirito” (in G. G., Le anse del fiume, p. 99)

Annunci

Informazioni su gilgobbi

Psicologo-Psicoterapeuta-Sessuologo clinico Lavora a Verona, nel suo studio Kairòs di Viale Palladio, n. 10 Tel. 0458101136
Questa voce è stata pubblicata in Pubblicazioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...