SCOSSE

SCOSSE – Conoscete l’associazione “di promozione sociale” SCOSSE? È una delle realtà di maggior grido quanto alla “decostruzione degli stereotipi di genere”, che a Roma ha svolto per diversi anni corsi di “aggiornamento” per insegnanti delle scuole comunali, cosicché fossero capaci di creare habitat scolastici accoglienti di tutte le “identità di genere”.

Ebbene in questi giorni SCOSSE sembra essere decisamente in fibrillazione per l’avvicinarsi della manifestazione di sabato prossimo a San Giovanni a Roma (ore 15:30), contro quella che lo stesso Papa Francesco ha condannato come una intollerabile “colonizzazione ideologica” fondata sulle teorie Gender.

SCOSSE cerca di rispondere a quello che ammette essere un vero e proprio passaparola popolare, a maggior dimostrazione che si tratta di una mobilitazione delle famiglie. Guardate però che cosa è molto interessante: i continui riferimenti alla religione, al cattolicesimo in particolare. Come se la libertà educativa non importasse anche a ebrei, musulmani, atei, anticlericali. Guardate lo sforzo immane di dipingere chi scenderà in piazza come il “solito cattolico bigotto brutto e cattivo”. Il messaggio whatsapp sarebbe stato diffuso “da insegnanti di religione e genitori cattolici”, e l’intera manifestazione sarebbe promossa “da gruppi religiosi”, manco a dirlo in difesa del “modello cattolico” di famiglia, giacché è noto che solo i cattolici nascono da una mamma e un papà.

Risibile e quasi patetico questo sforzo di fare la caricatura del “nemico reazionario” che attenta alla pace e al progresso. Ma davvero comico se si pensa che a spingere ideologicamente su queste rappresentazioni stereotipate è chi per mestiere dice di volerle combatterle. Evidentemente alcuni stereotipi fanno molto comodo.

Ci vediamo tutti a Roma in piazza San Giovanni alle 15:30. Altro che scosse, si preparino al terremoto.

Annunci

Informazioni su gilgobbi

Psicologo-Psicoterapeuta-Sessuologo clinico Lavora a Verona, nel suo studio Kairòs di Viale Palladio, n. 10 Tel. 0458101136
Questa voce è stata pubblicata in coppia, Educazione, Famiglia, Religione, Sessualità e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...