Compito delicato – L’educazione alla sessualità –

genfigliCOMPITO DELICATO: EDUCAZIONE ALLA

SESSUALITA’

Uno dei compiti più delicati che hanno i genitori riguarda l’educazione alla sessualità, intesa nel triplice aspetto di maturazione della capacità generativa, psicosessuale e affettiva. E’ un percorso lungo e faticoso, ma ne vale la pena.

1) La maturazione della capacità generativa – Questo aspetto li impegna a curare, con controlli periodici, il buon funzionamento dell’organismo anche dal punto di vista genitale; a educare all’autocontrollo senza repressione, mediante la coscienza riflessa di ciò che è bene in sé; a superare il capriccio; a non seguire l’atteggiamento di cedimento generale nel lasciar correre quanto a divertimenti e pretese di avere “tutto e subito”. E’ necessario educare al senso del sacrificio e al senso dell’attesa; creare alcune condizioni favorevoli mediante l’igiene mentale, l’ordine e l’equilibrio tra riposo, gioco, studio, esercizio fisico e movimento, alimentazione sana e sufficiente.

2) La maturazione psicosessuale – Richiede la neutralizzazione di tutto ciò che erotizza l’ambiente e lo rende luogo ambigui e frivolo; il superamento della curiosità sessuale morbosa e di contrabbando, immettendo stimoli positivi come l’apertura al dialogo, la comunicazione serena e corretta con l’altro sesso, il rispetto verso tutto ciò che riguarda l’amore, la corretta valutazione della mascolinità e femminilità, la serenità nelle relazioni familiari ed extrafamiliari, le eventuali esperienze di servizio e impegno verso chi ha bisogno, la partecipazione a movimenti e gruppi misti, l’informazione sessuale progressiva, cioè connessa alle differenti fasi di maturazione psicologica. L’ambiente educativo sereno e disteso, pieno di fiducia reciproca e di affetto amichevole, fatto di presenza seria e affettivamente equilibrata è indispensabile. In un ambiente sereno il bambino e l’adolescente parlano spontaneamente dei loro dubbi, delle incertezza, dei timori perché sanno di essere compresi. Là dove non c’ accoglienza e accettazione di forma la convinzione che un’eventuale apertura conduce a una valutazione sfavorevole. Di qui il silenzio.

3) La maturazione affettiva della persona – Questo aspetto richiede, specie in età adolescenziale e giovanile, che i genitori siano attenti a formare nel figlio la coscienza del posto che ogni persona occupa nell’insieme delle cose e nel mondo, come uomo e come donna, disponibile verso gli altri, l’altro sesso, verso l’Assoluto che è Dio e verso tutto ciò che viene da Lui, a partire dal proprio corpo. Questo aspetto “religioso” di tutta la realtà è possibile dentro una formazione spirituale profonda. Essa si apre all’altruismo, al servizio, alla gratuità, al senso di responsabilità, all’impegno nello studio, nel lavoro, nelle amicizie, e in una vocazione assunta come progetto di vita e di amore. E’ importante aiutare il giovane ad aprirsi verso tutte le possibili vocazioni, senza tradire il suo diritto a conoscerle e a confrontarsi con esse. In questo modo le normali attrattive sessuali sono vissute in un quadro che ha come nucleo centrale l’amore e quei valori che portano ad esso. Il problema dell’informazione sessuale e dell’educazione all’amore nell’ambito familiare, nei gruppi e nella scuola è oggi rilevante e va affrontato con serietà, serenità, scientificità, partendo dalla realtà dell’essere donna e dell’essere uomo.

Annunci

Informazioni su gilgobbi

Psicologo-Psicoterapeuta-Sessuologo clinico Lavora a Verona, nel suo studio Kairòs di Viale Palladio, n. 10 Tel. 0458101136
Questa voce è stata pubblicata in Cammino, Educazione, Famiglia, Padre, Pubblicazioni, Sessualità e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...