Cristiani e atei davanti alla paura – 4 –

Cristiani e atei davanti alla paura – 4 – 

Grazie afoto 1l dono della fede, che ci fa “sperare contro ogni speranza”, abbiamo la possibilità di non cedere alla paura, di guarire dalla paura. “Non  temete coloro che uccidono il corpo e dopo non possono fare più nulla” (Lc. 12,4), poiché essi non hanno il potere di uccidere l’anima (Mt. 10,28) L’uomo come persona spirituale non può morire totalmente; anche chi non accetta l’immortalità spirituale sa che il bene e la memoria dell’uomo giusto sopravvivono alla morte, resistono anche all’usura del tempo.

Nonostante tanta paura e angoscia la nostra realtà sociale è attraversata da profondi filoni di bene, che la fanno essere una società tesa verso la libertà e la fraternità. I cristiani possono portare in essa il contributo del loro servizio che viene dalla fede. Come i martiri del passato, il cristiano di oggi non deve avere paura dei carnefici di turno; come credente può temere soltanto una cosa sola: perdere Dio, allontanandosi dalla sue presenza. Ciò equivarrebbe, infatti, a perdere se stesso.

Sui seminatori di odio e di terrore peserà oltre al giudizio di Dio quello della storia, che non è mai stata tenera a questo proposito; l’odio, infatti, si ritorce sempre, come forza autodistruttiva, contro i suoi propagatori.

Annunci

Informazioni su gilgobbi

Psicologo-Psicoterapeuta-Sessuologo clinico Lavora a Verona, nel suo studio Kairòs di Viale Palladio, n. 10 Tel. 0458101136
Questa voce è stata pubblicata in Articoli, Cammino, Educazione, Gioia e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...