L’autonomia: un processo lento e faticoso – Gilberto Gobbi –

L’autonomia: un processo lento e faticoso – Gilberto Gobbi –

omino-da-spiaggia-61b20c44-dfdc-4c91-8cb5-6bf5fb1442e6Lo psichismo del neonato è uno stato nebuloso, un amalgama indistinto di sensazioni senza differenziazioni. E’ lo stadio preverbale e primitivo durante il quale il bambino impara a toccare, muoversi, percepire le cose e le persone (soprattutto la mamma) e soddisfa i suoi bisogni organici (fame, sete). E uno stadio che dura 6-12 mesi e la scia il posto alla fase verbale, la quale si prolunga fino ai 2-3 anni con espressioni caratteristiche: onnipotenza volitiva, tentativi di onnipotenza esecutiva nel raggiungere gli scopi, l’uso della volontà che appare illimitata per cui tutti sono obbligati ad obbedirgli (le grida, i pianti sono spesso anche intenzionali, sono un mezzo adeguato per farsi sentire dagli adulti). Questo periodo e i rispettivi modi di fare garantiscono una certa stima di sé e il proprio valore anche se in odo inconscio.

Questa situazione non dura: con i tre anni il bambino entra nella fase critica del negazionismo che comincia  ad esprimersi in odo chiaro quando i genitori gli impongono delle norme, per esempio quelle relative alla pulizia, alla nutrizione, alla minzione-defecazione; le costrizioni sono necessarie perché gli permettono di sperimentare il fatto di non essere più un monarca assoluto dalla volontà illimitata.

La paura di perdere i privilegi di tale stato soddisfacente, è la causa dei tanti no che dice (si sporca, non vuole dormire da solo, non va la bagno, non mangia…). Se queste crisi mantengono un certo livello di  onnipotenza e gli educatori le incoraggiano con l’iperprotezione, il bambino pur crescendo resterà bambino quanto ad autonomia. Potrebbe soffrire in seguito di un sentimento di frustrazione cronica quando, forzatamente, dovrà rendersi conto che non potrà più vivere così.

Annunci

Informazioni su gilgobbi

Psicologo-Psicoterapeuta-Sessuologo clinico Lavora a Verona, nel suo studio Kairòs di Viale Palladio, n. 10 Tel. 0458101136
Questa voce è stata pubblicata in Cammino, Educazione, Famiglia, Pensiero e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...