Negazione delle radici – Gilberto Gobbi

 

Negazione delle radici – Gilberto Gobbi

 imgresNell’attuale antropologia individualistica ogni soggetto è autore­ferenziale, è specchio di se stesso, per ciò che attiene i diritti e i  doveri. Ognuno è misura del bene e del male. Ciò va a scardinare qualunque discorso sull’impostazione del diritto di famiglia, che non avrebbe più ragion d’essere.

Il fondamento di tale antropologia individualistica è il relativismo etico e culturale, in cui domina la precarietà delle scelte e ciò che vale è l’esperienza immediata del “qui” e del “per me”. Non vi è alcun rimando ad una trascendenza che colleghi l’uomo al sacro. Qualunque riferimento a Dio è bandito e ritenuto “sacrilego” per la laicità e l’autosufficienza dell’uomo. Il rimando è a un umanitarismo generico, che dovrebbe fare da collante a un qualcosa di indefinito che l’uomo, senz’anima e senza spirito, deve usare per superare l’egoismo. E’ la costruzione dell’effimero che si spegne ad ogni minimo soffio di egoismo.

Il frutto, che l’uomo attuale deve continuare a mangiare, è molto amaro e ha radici nell’Eden, che anche se demitizzato incombe con lo scacco  dell’intelligenza, che  porta l’uomo ad affrontare la sua quotidiana autosupponenza. Allora comprendiamo come i maggiorenti dell’Europa, dall’alto dello scranno su cui si sono arrampicati e assisi, si possano permettere di negare le radici cristiane della cultura europea. Sono loro gli au­toreferenti della “cultura”.

Negare le proprie radici è privarsi della linfa che permette alle nuove generazioni di crescere e di arricchirsi. Così le future gene­razioni europee saranno veramente senza padri, perché questi padri si stanno suicidando in massa, per non ammettere qualcosa di storicamente  innegabile: di avere le radici culturali europee in Cristo.

All’interno dell’antropologia individualistica di questo relativismo etico e culturale, si sono amplificati dei fenomeni, che hanno rivoluzionato il rapporto delle persone con se stesse e con le istituzioni, tutte, comprese lo stato e la Chiesa.

Annunci

Informazioni su gilgobbi

Psicologo-Psicoterapeuta-Sessuologo clinico Lavora a Verona, nel suo studio Kairòs di Viale Palladio, n. 10 Tel. 0458101136
Questa voce è stata pubblicata in Articoli, Educazione, Famiglia, Padre, Pensiero e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...