Autunno – Rainer Maria Rilke

Autunno

Le foglie cadono da lontano, quasi

giardini remoti sfiorissero nei cieli;

con un gesto che nega cadono le foglie.

Ed ogni notte pesante la terra

cade dagli astri nella solitudine.

Tutti cadiamo. Cade questa mano,

e ogni altra mano che tu vedi.

Ma tutte queste cose che cadono, Qualcuno

con dolcezza infinita le tiene nella mano. [Rilke]

Annunci

Informazioni su gilgobbi

Psicologo-Psicoterapeuta-Sessuologo clinico Lavora a Verona, nel suo studio Kairòs di Viale Palladio, n. 10 Tel. 0458101136
Questa voce è stata pubblicata in Poesia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Autunno – Rainer Maria Rilke

  1. Stefania Tonolli ha detto:

    Ben trovato, dottor Gobbi, questa poesia mi affascina particolarmente. Autunno tempo di riflessione, inizio di un nuovo anno educativo, periodo di ricorrenze (il 18 sono 8 anni di matrimonio!). E’ sempre un piacere leggere i suoi articoli e le sue pubblicazioni. Buona giornata, a presto, Stefania

    • gilgobbi ha detto:

      Non solo attività, ma anche riflessione e piacere estetico come parte integrante della nostra vita. Vivissimi e cari auguri per l’anniversario.

  2. Raul Bucciarelli ha detto:

    L’ha ribloggato su daisuzoku.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...