Assunti fondamentali della psicoterapia – Gilberto Gobbi

ASSUNTI FONDAMENTALI DELLA PSICOTERAPIA – Gilberto Gobbi

Vi sono degli assunti fondamentali che guidano o dovreb­bero guidare un po’ tutti gli psicoterapeuti nel loro lavoro, an­che se ope­rano in un differente quadro teorico e pratico di rife­rimento. Dovreb­bero essere acquisiti come aspetti della vita quotidiana; a maggior ragione da parte di chi svolge una fun­zione d’aiuto, come lo psicote­rapeuta.

Ritengo che sia importante che tali aspetti siano conosciuti da chi pensa di andare in psicoterapia.

1. Ogni persona è unica. Ogni persona ha una sua identità e un suo valore e come tale va compresa nella sua soggettività. Ciò nonostante i principi del funzionamento e dell’organizzazione della psiche umana sono comuni a tutti gli uo­mini; non solo, ma l’appartenenza a gruppi sociali e ad espe­rienze co­muni comporta che vi siano delle caratteristiche co­muni tra i membri di questi gruppi.

2. Il comportamento della persona è determinato. Il comportamento d’ogni persona è determinato in quanto ha radici nella storia dell’individuo ed è quindi spiegabile come risposta a bisogni, valori, strutture e situazioni della per­sonalità. La com­plessa storia psicologica di ciascuno contiene in sé le possibili cause delle reazioni di fronte a fatti, avveni­menti e situazioni. Fare questa lettura non è facile.

3. Il comportamento è dotato di plasticità. La plasticità indica che i bisogni dell’uomo, le sue capacità e gli aspetti del funzionamento psicoaffettivo si modificano e danno risposte diverse alle circostanze e alle esperienze della vita, benché siano radicate nella storia della persona. Il lavoro psicoterapeutico tiene conto di questa plasticità per puntare a determinati cambiamenti realistici, che il pa­ziente si pone come obiettivi.

4. La persona non solo reagisce a stimoli interni ed esterni, ma an­che reagisce, è attiva. In pratica l’uomo non è passivo ma attivo; non solo risponde agli stimoli del mondo esterno e si conforma ad esso, ma anche agisce sulla realtà esterna, la plasma e la assimila in ragione dei suoi bisogni e dei suoi valori. L’uomo è se stesso nelle cir­costanze della vita.

5. Il comportamento è motivato e finalizzato. I vari bisogni hanno una maggiore o minore importanza nella vita della persona secondo i vari momenti. Guidano il compor­tamento verso dei fini e possono essere contradditori e in conflitto tra loro. I conflitti possono trovare soluzioni più o meno benefiche o più o meno dannose all’integrità e al benessere della persona.

6. Il comportamento è regolato centralmente. Le funzioni esecutive dell’Io e i valori del Sé sono le strutture fondamentali e centrali, che mediano sia i bisogni sia le pressioni ambientali. Questo centro regolatore è facilmente visibile nell’individuo maturo ed efficacemente funzionante.

7. Lo sviluppo della persona­lità è presieduto da schemi di frequenza. La tendenza dello sviluppo è verso una crescente differen­zia­zione, integrazione e autoregolazione della personalità, ed è caratte­rizzata da momenti di massima accelerazione, pause, pe­riodi critici e fasi distinguibili, però, è continua tutto l’arco della vita.

8. Il comportamento umano è adattivo. Il comportamento tende alla crescita, alla soluzione di pro­blemi e al funzionamento ottimale, anche sotto la  pressione delle difficoltà. Tale processo attiva i meccanismi di controllo e di difesa, che hanno la funzione di evitare il dolore e di favorire solu­zioni positive, tutelando la stabilità dell’individuo e assicu­rando il perseguimento degli obiettivi. Malgrado gravi disturbi del comportamento, il funziona­mento adattivo sussiste lo stesso.

9. L’uomo è un organismo biologico, psico-sociale e valoriale. Il terapeuta nella sua analisi e nell’intervento deve concen­trarsi sull’aspetto psicologico, tuttavia deve pure tener conto che il comportamento è determinato da una concatena­zione ed interazione tra i vari sistemi, da quello genetico a quello valoriale.

Una visione integrale del funzionamento umano comporta la comprensione delle interazioni, che avvengono tra questi sottosi­stemi (biologico, psico-sociale, valoriale).

Annunci

Informazioni su gilgobbi

Psicologo-Psicoterapeuta-Sessuologo clinico Lavora a Verona, nel suo studio Kairòs di Viale Palladio, n. 10 Tel. 0458101136
Questa voce è stata pubblicata in Articoli, Pubblicazioni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...