Come faccio a fartelo capire? (Breve ritratto) – Gilberto Gobbi

Come faccio a fartelo capire? (Breve ritratto) – Gilberto Gobbi

Quando parlava si infervorava, spesso diventava rossa, ti guardava negli occhi, tirava la bocca, muoveva le braccia, le usciva un sibilo dai denti stretti. Poi concludeva: “Come faccio a fartelo capire?” Era il suo interrogativo con la stragrande maggioranza delle persone con cui discuteva. Poi, chiusura assoluta per giorni.

Oppure, attaccava i lati deboli dei suoi malcapitati. Nel qual caso nulle le sfuggiva e il malcapitato, se solo avesse tentato una ben che minima reazione, ne usciva malconcio. Non picchiava il suo interlocutore, ma aggrediva con mosse rapide, a pugni stretti, lo  spazio che li divideva.

Altro suo  vezzo: quello di guardare con occhi dolci e nel contempo indagatori, ritirando leggermente indietro il collo, a dire: “Vero che non ho sbagliato?”, oppure: “Vero che non mi sbaglio?” Era uno dei suoi vari modi di sedurre.

Un altro modo era quello di starsene in disparte, come immersa nei suoi pensieri, distaccata, ma presente, alzava di quando in quando gli occhi sui presenti, ora sull’uno ora sull’altro, per immergersi nuovamente in se stessa. Così sembrava, perché  improvvisamente: “Scusate, io penso che…”. Lei pensava e diceva, gli altri dovevano ascoltarla e assentire. Era d’obbligo. S’imponeva con la voce sovrastando qualunque tentativo di interferenza, con gli occhi fissi su chi aveva osato interporsi.

Era sintetica nelle sue esposizioni. Dava l’impressione che in lei le parole si fossero ristrette, un linguaggio essenziale. Tali erano la concentrazione e la veemenza con cui s’imponeva.

Il suo parlare era breve, conciso, esauriente. Non vi era altro da aggiungere. Non te lo permetteva. Agli altri le parole non venivano o si smorzavano già nel pensiero.

Annunci

Informazioni su gilgobbi

Psicologo-Psicoterapeuta-Sessuologo clinico Lavora a Verona, nel suo studio Kairòs di Viale Palladio, n. 10 Tel. 0458101136
Questa voce è stata pubblicata in Articoli, Pubblicazioni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Come faccio a fartelo capire? (Breve ritratto) – Gilberto Gobbi

  1. Carla ha detto:

    Che pizza sta donna !

    • gilgobbi ha detto:

      Di persone così ne conosciamo tutti. Ve ne sono in tutti gli ambienti e ceti sociali, nessuno escluso. Con loro occorre imparare a destreggiarsi, per poter vivere con una certa serenità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...