Quel che si è e quel che si fa

 

Quel che si è e quel che si fa – Pier Paolo Gobbi

I bambini sono “domande” che camminano, corrono, saltano, ca­do­no, gio­ca­no, pian­­go­no, ri­dono…

Sono domande di cibo, amore, cura, ascolto, parole, silen­zio, tempo, spa­­­­zio, av­ventura, sicurezza, bellezza, conoscenza, movimento, gioco…

I nostri bambini, con la loro fragilità, ci mostrano che la vita di ognuno è ac­cettare di es­sere “fatti” dagli altri.

Quanta cura mettiamo a “farli”, a crescerli ed educarli, “mettendoli al mon­do”, di nuovo, ogni giorno! Ma anche loro ci “fanno” e non solo perché spes­so ci “fregano” con la lo­­ro vivacità e furbizia!

Ci “fanno” purché con la loro presenza e sorpresa quotidiana, ci do­nano di ap­profondire il nostro es­sere padri, ma­dri, inse­gnan­ti, educatori. Chi sia­mo, cosa speriamo, a cosa educhia­mo, quali valori viviamo e vogliamo tra­smettere?

I bambini ci danno da “fare”ogni momento. Lo sappiamo bene! Ma allo stesso tempo ci donano di “essere” e viene il giorno che comprendiamo che si educa più con “quello che si è” che con “quello che si fa”.

“Torna bambino: chiedi ancora”, ci dice lo scrittore C.S.Lewis.

       Così, se leggerete queste pagine, troverete che parlare dei bambini è an­che parlare di noi, farci domande.

Questo libro parla dei bambini, della loro crescita, del corpo, del movimento, del gioco, del dise­gno, della parola, della relazione tra cor­po, movimento e ap­pren­di­mento, di quando i bambini esprimono un disagio: sono aspetti reali, concreti, del fare e dell’essere dei bambini.

Parla anche della  relazione educativa, tra noi e loro.

“Il maestro degli aquiloni” racconta di un aquilone, del vento e di un mae­stro. Insieme scopriremo il senso del titolo, tra le pagine del li­bro.

  Le strade della vita mi hanno portato a diventare “psicomotricista”, che è lo specialista del corpo come linguaggio, come “parola”.

Lavoro con i bambini nelle scuo­le, con progetti di edu­cazione e pre­venzione psico­motoria e nei percorsi individuali di aiuto psicomotorio.

Ho provato a sostare un poco e a risentire ad alta voce alcune do­mande che i bambini mi suscitano:

Chi è un bambino?

Di cosa ha bisogno?

Come ci parla di sé?

Quale valore ha il corpo nella  crescita di un bambino?

Quali sono il significato e il valore del movimento per un bam­bi­no?

I genitori chi sono per lui?

[P.P. Gobbi, Il maestro degli aquiloni, ed. CS Evolution, Verona 2009, pp. 17/18]

Annunci

Informazioni su gilgobbi

Psicologo-Psicoterapeuta-Sessuologo clinico Lavora a Verona, nel suo studio Kairòs di Viale Palladio, n. 10 Tel. 0458101136
Questa voce è stata pubblicata in Pubblicazioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...