Come un dono

Come un dono – Pier Paolo Gobbi

 [Siamo alla fine dell’estate. Sulla spiaggia ogni cosa torna a riprendere le sagome di prima. Vi sono ancora gli ultimi a godersi questi spazi tra cielo e terra. Pier Paolo mi ha inviato questi versi che mi sono particolarmente cari e ve ne faccio dono]

COME UN DONO di Pier Paolo Gobbi

Quante vite

tra le file di ombrelloni –

aperti  –

come domande

contro il cielo d’oro

di un’icona,

qui,

vicino al mare ,

dove lo senti

nel mattino

che è

bello

respirare.  

E a sera – poi – 

rimangono i bagnini 

a fare due parole

a raccogliere le cicche

e i giochi persi

dei bambini,

a chiudere 

ogni giorno

dentro il sacco

nero 

della notte,

mentre due vecchi 

vanno

piano,

lunga la schiuma d’argento

che rimane, 

quando l’onda

è stata alta

e ora lo sa

che deve ritornare.

Si bagnano le gambe,

si tengono per mano,

si stringono a quel giorno

che son saliti in volo ,

come oggi,

a far l’amore

 in cielo

      *    

Quante vite 

tra le  file di ombrelloni ,

chiusi,

come mani giunte

in faccia

al mare…

candele

che dal buio 

una mano 

sta venendo

a

illuminare. 

 

Annunci

Informazioni su gilgobbi

Psicologo-Psicoterapeuta-Sessuologo clinico Lavora a Verona, nel suo studio Kairòs di Viale Palladio, n. 10 Tel. 0458101136
Questa voce è stata pubblicata in Pubblicazioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...