Cantastorie

Cantastorie

Gilberto Gobbi

Cantava per strada. Passava da una via all’altra. Si fermava quel tanto che le sue strofe bussassero ai vetri delle case, fino all’ultimo piano.

Si accompagnava con la chitarra. A tracolla aveva una piccola fisarmonica, che suonava solo a richiesta. Vi era qualche signora che lo richiedeva.

D’inverno e d’estate vi era la sua presenza per alcuni giorni, nei vari quartieri della città. Li passava tutti due volte l’anno. Poi scompariva, per offrire la sua presenza in altre città. Nessuno lo ha mai saputo. Arrivava, suonava per giorni, nelle varie vie, poi passava ad un altro rione e quindi di lui non si sapeva nulla.

Era lui che faceva l’offerta della sua presenza. Ciò che le persone gli davano in moneta riteneva che gli era dovuto. Lui dava presenza e loro dovevano dargli. Ma non lo faceva mai trasparire.

Lui non chiedeva nulla, solo che accettassero la sua presenza, la sua  musica, i suoi stornelli. Ne aveva per tutte le occasioni e per tutte le persone. Per la nascita di un bimbo, per il lutto di una persona cara, per un imminente matrimonio e per le ricorrenze diverse. Sapeva che cosa suonare e cantare. Come se in anticipo preparasse il contenuto.

Era delicato, dopo le prime note e la prima strofa, chiedeva se poteva continuare. Avuto l’assenso, iniziava con qualche arpeggio improvvisato, a cui seguivano le parole, sempre in rima. Era bravo. Le persone aprivano le finestre, ascoltavano, davano l’obolo e riprendevano le attività. Si godevano quei momenti di musica, che continuavano a canticchiare durante la giornata e i giorni successivi.

Arrivava sempre dopo le nove, girava nelle vie fino all’una. Poi si ritirava, in una via secondaria dove aveva parcheggiato la macchina, una vecchia automobile. Mangiava qualcosa, chiudeva gli occhi, si riposava. Riprendeva dopo le 15.30, perché i bambini e gli anziani dovevano riposare.

Ora non si sa in quale città stia offrendo la sua presenza.

Nel quartiere la gente lo attende, specialmente le persone sole. Perché lui è una presenza.

Informazioni su gilgobbi

Psicologo-Psicoterapeuta-Sessuologo clinico Lavora a Verona, nel suo studio Kairòs di Viale Palladio, n. 10 Tel. 0458101136 - 3482628125
Questa voce è stata pubblicata in Pubblicazioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.